la Collezione

L’Appassimento è un’antichissima tecnica contadina, probabilmente antecedente alle prime vinificazioni e forme di allevamento della Vitis Vinifera. Consisteva nel ritardare la raccolta dell’uva, lasciando i grappoli maturi in pianta per un periodo più lungo e creando un effetto di disidratazione che concentrava nel frutto acidi, zuccheri ed aromi, rendendolo più resistente e facilmente conservabile. Questa tecnica, raggiunta la Puglia e in particolare il Salento, fu destinata alla produzione di vino di qualità, o Vinum Merum: ci si accorse infatti che dalla pressatura di uve passite si ottenevano mosti più concentrati e ricchi, quindi vini più robusti, piacevoli e soprattutto più resistenti e longevi, caratteristiche fondamentali per il commercio dell’epoca.

L’Appassimento entrò così a far parte della tradizione pugliese, ed è per tale ragione che, da un’attenta selezione di uve Negroamaro, Cabernet e Syrah, Femar produce il Gran Appasso: vino strutturato, pieno, appagante e longevo, celebrativo della tradizione di una grande terra. Recentemente è stato introdotto il Gran Appasso Edizione, prodotto da una selezione delle migliori uve da vecchie vigne di Primitivo, vino potente e strutturato testimone dell’areale di produzione.